<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente è registrato qua e là, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> La Chiesa anglicana | ARCADIACLUB.COM <% sez_id = 4 immm = "articoli" categoria = 6 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "17" sc_asp = 1 %> <%-- --%> 
Articolo
 

<% IF NOT PaginaAAC.NOTITA THEN %> Ingrandisci testo | Stampa testo | Invia ad un amico | Inserisci commento <%End If%>


Articoli La Chiesa anglicana
Cattolica e riformata




La Chiesa anglicana

<% 'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,120,240,117,,10,,1,1,1,)) %>


 La Chiesa anglicana

Verso la fine del XV e l'inizio del XVI secolo l'Inghilterra stava attuando una politica di ripresa dopo la Guerra delle Due Rose (1455-1485), tra i cui effetti vi era quello di evitare interferenze esterne per via del forte nazionalismo sviluppatosi. Risulta chiaro che una delle principali interferenze esterne presenti nel paese era la Chiesa romana, la quale possedeva sterminati possedimenti (25% del territorio nazionale); inoltre gli uomini del clero godevano di privilegi nel pagare le tasse.
<%'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,468,60,176,,9,,1,1,1,)) %> Già con queste tensioni nei confronti di Roma, nel 1509 sale al trono Enrico VIII, diciottenne inizialmente molto devoto alla Chiesa cattolica (tanto da scrivere un Assertio Septem Sacramentorum, da opporsi con forza alla diffusione del luteranesimo e facendo di tutto per ottenere il titolo di "Difensor fidei", ossia difensore della fede). Alcuni anni più tardi però Enrico VIII, sposato con l'ormai anziana Caterina D'Aragona (sua zia nonché nipote di Carlo V), vide che lei non avrebbe mai potuto generargli un erede maschio e quindi chiese al papa di annullare il suo matrimonio, che però si rifiuto a causa delle pressioni subite da Carlo V.
Così decise di iniziare a fare una serie di affronti al papa romano quali far votare dal Parlamento "L'Atto di Supremazia" in cui il monarca inglese veniva riconosciuto come capo assoluto della Chiesa inglese e più avanti decise che i tributi non sarebbero più stati versati a Roma ma alla corona. L'evento che portò ufficialmente alla scissione totale fu quando Enrico sposò in gran segreto Anna Bolena (dalla quale già aspettava un figlio) e fece sciogliere il matrimonio con Caterina D'Aragona grazie a un decreto  riguardante l'indipendenza dalla Chiesa cattolica. Il papa Clemente VII rispose all'offesa con la scomunica a cui il sovrano inglese ribatté con un nuovo "Atto di Supremazia" che gli riconosceva il potere di reprimere le eresie e scomunicare, che imponeva agli inglesi l'obbligo di giurare solo di fronte al re e non ad altre autorità straniere e infine condannava per tradimento chi insinuasse che il re era un eretico, un tiranno o uno scismatico. Finora però erano stati apportati solo pochi cambiamenti alla liturgia cattolica (anche per via del fatto che Leone X per evitare uno scisma totale l'aveva nominato comunque "Fidei difensor") ma con l'ascesa al trono di Eduardo VI vennero apportate alcune profonde modifiche in linea con le idee protestanti (come stava ormai accadendo in tutta Europa); da queste riforme nacque il Libro delle Preghiere Comuni, pubblicato con l'autorità del Parlamento. Quando Maria Tudor prese il potere per tutta la durata del suo regno l'Inghilterra si riavvicinò al cattolicesimo ma con il ritorno al trono di una fervida protestante (la sorella di Maria, Elisabetta) avvenne un secondo scisma, definitivo. Sotto il suo governo vennero stilati i 39 articoli della fede che delinearono la religione anglicana: essi non erano null'altro che una fusione tra cattolicesimo, luteranesimo e calvinismo. Da questo punto in poi l'Anglicanesimo si sviluppò ulteriormente ma questo esce dall'intento di questo articolo. Quello che desideravo far risaltare è il fatto che questo scisma è nato esclusivamente per ragioni politiche, anzi peggio, per un intrigo matrimoniale; inoltre essa è stata adattata alla corona inglese per comodità. Non che in quel periodo la Chiesa cattolica si comportasse molto meglio ma l'Anglicanesimo non ha fatto niente di più di modificare la dottrina prendendo un po' qua e un po' là da dove serviva. La cosa perdura fino ad oggi; credo che il popolo inglese dovrebbe rendersi conto che si tratta di un'imposizione piuttosto che un'ispirazione dovuta alla fede.

 

<% dim autore_file as string = "VeNoM00" %> <% author.Autore = autore_file %>