ArcadiA Club
ArcadiA Club


AAC FORUM     AAC News     AAC Box    



Home Page   Home Page
cestino.htm   Cestino - FORUM sezione  Vai al FORUM
 
Username:
Password:
Iscriviti!  |  Recupero password



Iscriviti GRATIS, potrai navigare senza questa
fascia e accedere a contenuti esclusivi:

    E-Mail:

Password:



 

 
- Umbero Saba: puer senex e poesia onesta -
 
 Scritto da: VeNoM00
ARTICOLO IMMAGINE


Il puer senex e le influenze

La poesia di Saba si concentra inizialmente sull'autoanalisi delle vicende della sua famiglia a Trieste, mentre nelle poesie della maturitÓ passa a trattare il concetto del puer senex, dove gli opposti di giovent¨ e vecchiaia si uniscono, tema giÓ presente nei secoli variamente. Si pensi ad esempio alla poetica del fanciullino pascoliana che viene tuttavia interpretata da Saba come indagine del profondo. Oltre a quest'ultimo, l'unica fonte d'ispirazione evidente Ŕ Manzoni.
Il ritmo dei componimenti di Saba ricorda quello dei libretti d'opera per il suo tono melodrammatico; lo stile fa ampio uso di anadiplosi (ripetizioni).

La poesia onesta

Amai trite parole che non uno
osava. M'incant˛ la rima fiore
amore,
la pi¨ antica, difficile del mondo

Amai la veritÓ che giace al fondo,
quasi una sogno obliato, che il dolore
riscopre amica. Con paura il cuore
le si accosta, che pi¨ non l'abbandona.

Amo te che mi ascolti e la mia buona
carta lasciata al fine del mio gioco.

In Amai (da Mediterranee) si pu˛ cogliere pi¨ a fondo la concezione poetica dell'autore: egli ama il lettore e la carta del gioco, o forse la carte su cui scrive, buona, onesta. Saba am˛ usare nelle sue composizioni rime usate e abusate nei secoli, banali ma che risultavano al contempo difficili proprio per questa loro semplicitÓ. Egli esprime il poetico attraverso un linguaggio impoetico, contrapponendosi ai crepuscolari che rendevano poetico ci˛ che non lo era. In sostanza Saba si servý di elementi poetici ma abbassati ad un livello quotidiano (tecnica della contro-eloquenza).
Secondo Saba, ai poeti del suo tempo non rimaneva che fare poesia onesta, senza forzare mai l'ispirazione, nÚ farla parere maggiore di quanto non sia, ma lasciandosi condurre dalla vena artistica. Il sapore quotidiano e semplice della sua opera Ŕ anche dovuto al continuo conversare con il lettore, vera essenza della poesia, senza la necessitÓ di utilizzare artifici retorici.

 


Busto a Trieste che ritrae Umberto Saba
 
<< INDIETRO    


Video collegati Visualizza i video di questa pagina
Visualizza video sull'argomento "saba".
Visualizza video sull'argomento "poetica".
Visualizza video sull'argomento "puer".
Visualizza video sull'argomento "senex".
Visualizza video sull'argomento "poesia".
Visualizza video sull'argomento "onesta".
Visualizza video sull'argomento "saba poetica puer senex poesia onesta".


Dý la tua: cosa ne pensi?
Esponi il tuo punto di vista e condividilo con migliaia di persone

Oggetto nuova discussione:


Testo del messaggio:

E-Mail:

Quanto fa pi¨ dieci:




 





^ TOP  
Linkaci | Segnala errore | Invita | Stampa


pubblicitÓ | privacy | visione | diritti | ufficio stampa | donazioni | scrivici
© 1999-2017 - P.IVA 02284690035 - Grafica, layout e contenuti sono di esclusiva proprietÓ di ArcadiA Club.

Powered by:
Spazi pubblicitari di alto livello
 

Compra in un click! | Cerca prodotti in offerta: