<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente Ŕ registrato qua e lÓ, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> ArcadiA Club - Il Martirio di san Lorenzo (Tiziano) <% sez_id = 37 immm = "galart" categoria = 2 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "34" sc_asp = 1 %> <%-- --%>
 
- Il Martirio di san Lorenzo (pittura ad olio) -
 
 Analisi critica opera di: Tiziano
IMMAGINE DATI GENERALI


CLICCA PER INGRANDIRE

CLICK PER INGRANDIRE
 
Il Martirio di san Lorenzo

Autore: Tiziano
Dati tecnici
: olio su tela, 493x277cm
Datazione
: 1546-1559
Ubicazione: Venezia, chiesa dei Gesuiti (giÓ dei Crociferi)
CuriositÓ: n/a
 

COMMENTI E RIFLESSIONI

Commento

Tiziano dipinge il Martirio di San Lorenzo nell'arco di tredici anni, a partire dal 1546, dopo aver compiuto un proficuo viaggio a Roma. Infatti, in questa stessa opera si nota la presenza di un tempio in stile corinzio dalle dimensioni eccezionali; di fronte ad esso vi Ŕ il soggetto vero e proprio dell'opera: il santo sulla graticola in attesa del martirio. La posizione di San Lorenzo e dei suoi carnefici ricorda indubbiamente quelle tipiche della scultura d'etÓ classica, ma offrendone un'interpretazione originale ed inedita. In particolare Ŕ evidente il riferimento al Galata Morente nello scorcio prospettico della posa del santo torturato. Attorno a Lorenzo, in primo piano, troviamo una serie di aguzzini che si agitano dando vita ad un notevole numero di diagonali che esaltano il senso di movimento, a cui contribuiscono anche lo stendardo sulla destra e la luce bianca e brillante riflessa sulle armature dei carnefici. Nella parte sinistra del dipinto campeggia invece esclusivamente la statua di una divinitÓ pagana, probabilmente Vesta, poggiata su piedistallo decorato con mascheroni di figure demoniache. Le luci, provenienti da fonti artificiali, sono abilmente disposte nel mezzo del paesaggio notturno per aumentare ulteriormente l'effetto dinamico, ma nonostante ci˛ nell'opera possiamo scorgere lo stile tipico del pittore nella sua fase avanzata, teso e drammatico, reso tramite una fine ricerca del colore e di giochi luce e ombra.

 

<% 'ADV_ORGANIZER 1.1 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,120,90,,,8,,1,0,1,)) %> <% 'ADV_ORGANIZER 1.1 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,728,90,,,7,,1,0,1,)) %>
 
<< INDIETRO by VeNoM00