<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente registrato qua e l, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> Amore, solitudine o infatuazione? | ARCADIACLUB.COM <% sez_id = 2 immm = "love" categoria = 13 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "27" sc_asp = 1 %> <%-- --%> 
Consigli sentimentali
 

<% IF NOT PaginaAAC.NOTITA THEN %> Ingrandisci testo | Stampa testo | Invia ad un amico | Inserisci commento <%End If%>


Love Amore, solitudine o infatuazione?
Come distinguere sensazioni e sentimenti molto simili


<% 'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,336,280,116,,10,,1,1,1,)) %>

Parlare di amore sempre difficile, ognuno ne vive l'esperienza in modo del tutto personale e particolare, non di rado capita tuttavia di confondersi, di scambiare qualcosa d'altro per questo instabile ma  straordinario sentimento. Nasce cos l'esigenza non tanto di trovare una soluzione valida per tutti bens di individuare una via per "aiutarci a capirci", a discernere cosa vogliamo e cosa cerchiamo davvero.

Partiamo a tal proposito ad analizzare caratteristiche che notoriamente si attribuiscono all'amore ed altrettante che si riferiscono invece a suoi emuli (l'orgoglio di vincere una sfida e il bisogno di compagnia):

  • Infatuazione - Esistono persone (particolarmente comunicative, simpatiche, affascinanti, ecc.) che attraggono e attirano l'attenzione di tutti, stiamo parlando dei/delle partner pi ambiti/e, quei soggetti con cui chiunque vorrebbe intessere un rapporto; ebbene da qui nasce la volont (magari sacrificandosi o umiliandosi) di "possederle", di dimostrarsi migliori di altri/e. Il problema che l'infatuazione non amore, non coglie e non accetta tanto la persona in se quanto quello che rappresenta per gli altri e per noi. L'infatuazione un'illusione, ci si innamora di un simbolo che sta solo nella nostra testa e non nell'essenza magari del tutto differente: si guarda ai colori della scatola e non al suo contenuto.
     
  • Solitudine - Dal lato opposto capita di credere cos poco in se stessi da rinunciare alla pi piccola sfida, da rassegnarsi, da accettare ci che capita, da farselo bastare; in questo modo dimostriamo inconsciamente che pi forte la paura della solitudine che il desiderio di amare la persona giusta. Nemmeno il cercare compagnia equivale ad amare, il motivo si cela nel fatto che davvero l'egoismo dell'attimo a guidare la nostra ricerca.
     
  • Amore - Quando sboccia il vero amore tutto ci che sta intorno perde di importanza, scende ad un gradino inferiore; c' emozione, il cuore batte forte e si passa dall'apprensione dell'attesa al calore vibrante della compagnia. Amare significa volere il bene dell'altro oltre il proprio, accettare, capire e ascoltarsi vicendevolmente e soprattutto integralmente. Naturalmente non si tratta di costanti ma di sensazioni ricorrenti, se non le avvertiamo mai forse non vero amore.

Un falso amore, sia che sia dettato dall'orgoglio che dalla disperazione non pu far altro che nuocere ad entrambi i partner, forse in modi e tempi differenti, ma alla lunga il distacco non pu che avvenire. Non ci si pu n illudere n umiliare per tutta la vita.

E' banale dire che sono scelte difficili, ma se un rapporto va avanti in modo poco convinto e c' davvero poca comunicazione (filing, intesa, ecc.), forse utile provare a separarsi (anche per poco); occorre mettersi alla prova e capire se veramente questo ci  si vuole, se soddisfacente o se si deve aspirare a qualcosa di pi aderente alle aspettative/necessit nostre e del/della partner.

<% dim autore_file as string = "aFiGoZ" %> <% author.Autore = autore_file %>