<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente è registrato qua e là, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> ArcadiA Club - Personaggi Marvel - Green Goblin II (Harry Osborne) <% sez_id = 23 immm = "fumetti" categoria = 7 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "34" sc_asp = 1 %> <%-- --%>
 
- Green Goblin II -
 
RECENSIONE
IMMAGINE RECENSIONE

Green Goblin II
 


Green Goblin II
Vero nome: Harry Osborne
Prima apparizione: L'Uomo Ragno Classic 10, Ed. Star Comics

Altezza: 1,78 m
Peso: 77 Kg
Occhi: blu
Capelli: rossocastani

Intelligenza: 3
Forza: 4
Velocità: 3
Resistenza: 4
Energia: 3
Tecniche combattive: 2

Poteri e armi: forza e agilità potenziate, esperto nell'uso dell'equipaggiamento di Goblin.
 

CURIOSITA' COMMENTO
CURIOSITA'
  • La polizia, alla cattura di Harry Osborne come Goblin, non credette che potesse trattarsi del vero Green Goblin per via della sua giovane età e per questo non credette neppure ad Harry nel sostenere che l'Uomo Ragnoe era Peter Parker.
     
  • Fu il dottor Barton Hamilton a curare l'insania di Harry e a indurlo a dimenticare gli accadimenti recenti, compresa la vera identità di Spidey.
     
  • La morte di Harry è dovuta ad un effetto collaterale della formula della superforza di Goblin.


COMMENTO GENERALE

Harry e Peter si conobbero all'ESU (Empire State University) e divennero amici per la pelle quando il milionario padre di Harry, Norman Osborne, si offrì di pagare l'appartamento a entrambi. Harry non sospettava che il padre fosse il Green Goblin, per lui era solamente un padre che aveva grandi aspettative nei suoi confronti. Tuttavia proprio per queste opprimenti aspettative del dispotico Norman, e a causa dell'interruzione del rapporto con Mary Jane Watson, Harry iniziò a fare uso di droghe. Pur riuscendo a combattere la tossicodipendenza, la mente del ragazzo rimase sempre molto instabile.
In seguito Harry assisterà all'apparente morte del padre per mano dell'Uomo Ragno, fatto che lo porterà sull'orlo della follia. Scoperta la vera identità di Spidey, Harry nelle vesti del Goblin attaccò l'amico, ma, sconfitto, perse la memoria e dimenticò l'accaduto. Poco dopo si sposò con Liz Allen (da allora Liz Osborne) dalla quale avrà il piccolo Norman Osborne Junior.
Per via delle minacce di Hobgoblin nei suoi confronti per ottenere il siero della superforza di Goblin, Harry dovette tornare a indossare i panni del folletto verde. Purtroppo, l'episodio lo scosse al punto di portarlo nuovamente sull'orlo della pazzia: ossessionato da visioni del padre che lo incitavano alla vendetta, organizzò una guerra contro l'Uomo Ragno ma proprio prima di infliggergli il colpo di grazia (lanciando una bomba sulla fondazione Osborne dove l'Arrampicamuri giaceva inerte) riacquistò la lucidità e salvò l'avversario da morte certa. Esausto e intossicato dalla formula di Goblin morì, trovando così pace dal fantasma del padre e della sua creazione.

 

<< INDIETRO