<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente è registrato qua e là, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> La scala delle note musicali | ARCADIACLUB.COM <% sez_id = 44 immm = "musica" categoria = 8 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "31" sc_asp = 1 %> <%-- --%>
- La scala delle note musicali -
 La scala delle note e le chiavi


IMMAGINE ARTICOLO


<% 'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,300,300,,,9,,1,0,1,)) %>


<% 'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,300,300,,,8,,1,0,1,)) %>



La scala delle note musicali

A seconda dell'altezza del suono, questo viene rappresentato più o meno alto nello spazio. Per poter stabilire quale suono viene rappresentato occorre aggiungere altre precise indicazioni, per questo sarà inserito all'interno di un fascio di linee: il rigo musicale. Il rigo musicale usato oggi è formato da 5 linee parallele, per questo è chiamato anche pentagramma (dal greco: penta = 5; gramma = linea). Tra linee e spazi si possono ospitare 11 note. Se si vogliono indicare suoni più acuti o gravi di quelli che stanno sopra le ultime linee in alto e in basso, si tracciano pezzettini di altre linee, cioè tagli addizionali.

Per indicare i nomi dei suoni possiamo utilizzare 2 metodi:
  • usando le lettere dell'alfabeto: A, B, C, D, E, F, G
  • sillabe speciali: Do, Re, Mi, Fa, Sol, La, Si

Ecco la corrispondenza tra lettere e sillabe:

C D E F G A B
Do Re Mi Fa Sol La La

La chiave musicale è un simbolo che viene posto sul pentagramma serve a fissare la posizione delle note e la relativa altezza dei suoni. Può essere posto all'inizio del pentagramma (maggioranza dei casi) oppure in un punto qualsiasi (ad es. a metà di una battuta o misura). I segni delle chiavi provengono da una progressiva alterazione grafica delle lettere dell'alfabeto gotico.

Le chiavi musicali sono tre ma con sette posizioni diverse che danno la possibilità di porre sul pentagramma la maggior parte di note dei suoni più o meno gravi o acuti di cui ogni voce è dotata, evitando per quanto possibile il posizionamento delle note esterno al rigo tramite tagli addizionali:

Chiave di Sol3

1. Chiave di violino, sulla 2ª linea (dal basso verso l'alto) del pentagramma

Chiave di Do3

2. Chiave di soprano, sulla 1ª linea
3. Chiave di mezzosoprano, sulla 2ª linea
4. Chiave di contralto, sulla 3ª linea
5. Chiave di tenore, sulla 4ª linea

Chiave di Fa2

6. Chiave di baritono, sulla 3ª linea
7. Chiave di basso, sulla 4ª linea

 


<< INDIETRO