<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente Ŕ registrato qua e lÓ, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> ArcadiA Club - Pro e contro di AdSense di Google <% sez_id = 41 immm = "webmaster" categoria = 1 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "16" sc_asp = 1 %> <%-- --%>
 
- Pro e contro di AdSense di Google -
 
TUTORIAL
 AdSense di Google: tanti vantaggi e qualche svantaggio

Adsense di Google

  <% 'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,120,600,,,7,,1,0,1,)) %>

DEFINIZIONE
AdSense di Google Ŕ uno strumento, relativamente semplice e veloce da usare, che consente ai publisher Web (grandi e piccoli) di pubblicare annunci pubblicitari pertinenti agli argomenti trattati sulle pagine di contenuto del loro sito al fine di ricavarne un guadagno a click (a volte anche abbastanza cospicuo). Va detto inoltre che, essendo gli annunci attinenti a ci˛ che tratta ciascuna pagina, in ultima analisi, si potrebbe dire che questo servizio "valorizzi" l'ambiente web di chi l'adotta. AdSense oltre a spazi pubblicitari offre ai publisher anche il servizio di ricerca di Google "sul sito" e "sul Web" che permetterebbe di guadagnare ulteriormente pubblicando altri annunci promozionali su pagine di risultati di ricerca (sempre interni al sito).

I VANTAGGI
I vantaggi sono davvero innumerevoli:

  1. Pagamenti assicurati (niente truffe e niente societÓ che cambiano nome dopo un mese);

  2. PossibilitÓ di escludere alcuni siti della concorrenza dagli annunci pubblicitari;

  3. PossibilitÓ di scelta del layout del messaggio promozionale (immagini, testo, colori celle, sfondo, visualizzazioni alternative, ecc.);

  4. click a volte dal valore altissimo per alcune categorie di annunci (es. 10 dollari a click, ecc.);

  5. Trasparenza e semplicitÓ d'uso;

  6. PossibilitÓ di implementare una barra di ricerca Google interna al proprio sito web.

LE PROBLEMATICHE
Qualche problema:

  1. Le pagine che ospitano gli AdSense devono essere "a norma" di Google e dei suoi spider: "Mediapartners-Google" (non pi¨ di 100 link, niente dialer, niente accessi tramite login, pochi parametri negli URL delle pagine dinamiche, ecc.);

  2. Una volta esclusi Ŕ praticamente impossibile farsi riammettere (basta poco per essere bannati anche senza avere colpa direttamente).

  3. I visitatori potrebbero preferire i siti degli annunci a quello in cui sono esposti (che in taluni casi potrebbero essere migliori);

SOLUZIONI
Ecco alcune opzioni risolutive ai suddetti inconvenienti:

  1. A questo punto, se si Ŕ decisi a lavorare (o anche solo avere un buon posizionamento tra i risultati) con Google, conviene adeguarsi;

  2. In questo caso bisogna invece decidere se il gioco vale la candela e valutare se l'eventuale perdita di utenti possa essere o no di grande portata (eventualmente escludere i siti della concorrenza diretta);

  3. Non ci si pu˛ fare nulla.

 
<< INDIETRO