<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente è registrato qua e là, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> ArcadiA Club - Promuovere un'azienda su Facebook: 10 consigli <% sez_id = 41 immm = "webmaster" categoria = 1 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "16" sc_asp = 1 %> <%-- --%>
 
- Promuovere un'azienda su Facebook: 10 consigli -
 
TUTORIAL
 Pubblicità gratis: come promuovere la fan page di un'azienda

Come promuovere la propria azienda su Facebook

  <% 'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,120,600,,,7,,1,0,1,)) %>

PROMUOVERSI SU FACEBOOK
Perchè Facebook può favorire la nostra azienda? Perchè brulica di persone disposte positivamente. Se pensiamo tuttavia che per ampliare il nostro bacino di utenza basti creare una fan page con il nostro logo: ci sbagliamo completamente. Dobbiamo forzatamente sottostare questi tre punti:

  1. Avere un pubblico.

  2. Avere un prodotto/servizio di valore.

  3. Vendere (collegare il punto 1 al punto 2).

Facebook assolve al primo punto (avere un pubblico), noi dobbiamo pensiamo al secondo (avere un prodotto/servizio di valore) ma per raggiungere la vendita (o l'acquisizione di un cliente) serve necessariamente una strategia. Dobbiamo collegare armoniosamente le persone a ciò che vogliamo proporre loro.

FACEBOOK PER ACQUISIRE CLIENTI E VENDERE
Prima di entrare nel vivo della trattazione è importante premettere che Facebook non è che una delle tante fonti di possibili clienti e in nessun caso deve ridursi al nostro unico sostentamento (per alcuni settori può funzionare meglio, per altri può non rendere affatto). Detto questo, ecco 10 rapidi consigli su come promuoversi in modo efficace e gratuito:

  1. Cosa fanno milioni di persone su Facebook? - Nessuno diventerà fan della pagina di Facebook della nostra azienda se non diamo qualcosa di interessante, utile o, meglio ancora, divertente. Poniamo delle domande a noi stessi e a chi conosciamo: perchè andiamo su Facebook? Cosa cerchiamo? Persone, intrattenimento, curiosità, pettegolezzi? O cerchiamo dettagli di prodotti per il bagno? Il primo passo per lavorare su un social network è capirne cause, effetti e dinamiche.
     
  2. Cosa dire e cosa dare - Per quanto possa sembrare strano, per vendere dobbiamo fare tutto fuorchè pubblicizzare i nostri prodotti/servizi. Possiamo far divertire, far imparare, risolvere problemi, far guadagnare ma in nessun caso autopromuoverci. Perchè? Perchè divertendo entriamo nella sfera delle aziende "simpatiche e preferibili", facendo imparare dimostriamo la nostra competenza, risolvendo problemi dimostriamo la nostra disponibilità e facendo guadagnare (senza trucchi) la nostra onestà. Facciamo capire chi siamo con degli accenni e mettiamoci al servizio di chi ci sceglie.
     
  3. Avere un pubblico di qualità - Puntiamo a crearci un pubblico "a tema" con il nostro lavoro o, meglio che mai, composto da appassionati al nostro settore. Non serve a nulla avere 100.000 fan se si tratta di persone fuori età e disinteressate a ciò che proponiamo. Mettiamo il badge di Facebook su tutte le pagine del nostro sito e partiamo da quel pubblico. Se non abbiamo ancora un sito pubblicizziamoci (con grande rispetto e tatto) su siti di settore, forum e su Facebook stesso.
     
  4. Incentivare l'accesso dei fan - Semplicità: rendiamo ben accessibile e ben visibile il badge di Facebook sul nostro sito. Guadagno: dobbiamo fare in modo che chi viene a conoscenza del nostro gruppo consideri il fatto di seguirci un vero affare, un privilegio o una cosa esaltante; le tecniche per renderci preferibili sono molte, oltre al diffondere post utili, citiamone altri due: usare trascinamento emotivo (motti, immagini, video divertenti, ecc.) o fornire premi/vantaggi (forti sconti, regali, concorsi, ecc.).
     
  5. Rapportarsi da amici - Diamo sempre del "tu". Mai parlare al "mucchio", ogni persona ha un valore e va rispettata. Dimentichiamo il rapporto cliente-venditore e passiamo a quello consulente-amico. Abbandoniamo la serietà e concediamoci a lieve ironia (senza scadere nel ridicolo). Eliminiamo la superbia, impariamo a comunicare, a condividere entusiasmo, emozione e soprattutto vera passione. Non disdegniamo inoltre di partecipare ad altre pagine/gruppi a tema (più saremo brillanti più ci faremo pubblicità positiva).
     
  6. Mai essere inopportuni - Rapportiamoci sempre in modo onesto e corretto. Ciò che dà fastidio a noi, dà fastidio anche agli altri: limitiamo i contatti al minimo e disturbiamo i nostri fan solo e soltanto se abbiamo da dargli/dirgli qualcosa di estremamente vantaggioso per loro e non per noi (es. un buono sconto personalizzato, una cena gratuita, ecc.). Se riusciamo a dare valore vedremo crescere esponenzialmente il numero di fan, se tenteremo di ingannare/forzare/insistere sui nostri prodotti/servizi ci abbandoneranno anche i fan più fedeli. Dobbiamo immedesimarci con severità nel nostro pubblico.
     
  7. Agire in modo sistematico - Se vogliamo che Facebook ci porti dei clienti dobbiamo impegnarci seriamente. Non dimentichiamo  mai di rispondere in modo rapido/esaustivo ai commenti nonchè di inserire con costanza post interessante (tutti i giorni). In un secondo momento, una volta valutata la resa del nostro lavoro, possiamo iniziare a comprare spazi pubblicitari per la nostra fan page e persino cercare una persona/azienda che vi si dedichi in modo completo.
     
  8. Premiare chi ci segue - Premiare non è difficile e ha un riscontro d'immagine molto positivo. Impariamo a valorizzare con cariche simboliche, premi, estrazioni, buoni (ecc.) i nostri fan più fedeli. Dimostriamo che la loro dedizione li ha premiati e facciamogli capire che perseverando possono avere ancora di più. Non scordiamo che dalla soddisfazione dei fedelissimi dipende gran parte dell'incisività della nostra pagina; avere persone che ci apprezzano sinceramente significa far parlare di noi, ampliare il nostro pubblico e, in definitiva, trovare nuovi clienti.
     
  9. Essere aperti - Eliminiamo tutte le chiusure mentali: lasciamo che i nostri fan inseriscano commenti, link, critiche e anzi stimoliamo l'interazione. Se ci aggrediscono ringraziamoli per le critiche mosse e rispondiamo con completezza, con cortesia. Evitiamo in tutti i modi, ad ogni costo i contrasti. Le critiche creano movimento, nascondono interesse ma soprattutto ci dicono dove e come migliorare. Chiediamoci perchè veniamo attaccati e miglioriamoci; concentriamoci sul fatto che è in gioco una piccola parte del nostro lavoro e non il nostro onore.
     
  10. Coinvolgere i fan - Chiediamo sempre aiuto ai nostri fan; ad ogni post sottolineiamo che sono loro a fare la differenza e chiediamogli di collaborare (condividendo, commentando, cliccando su "Mi piace", ecc.). Non facciamo mai richieste che implicano umiliazione/frustrazione/sacrificio/eccessivo sforzo (chiediamo poco e in modo semplice). Un altro tipo di collaborazione è quella che possiamo instaurare con altri gruppi/pagine di Facebook: trovato un punto in comune o una "merce di scambio" (contenuti, link, popolarità, ecc.), possiamo organizzare iniziative (incontri, progetti comuni, ecc.) che porteranno fiumi di clienti e interessi per la nostra azienda.

Se non siamo in grado di seguire almeno in parte questi dieci consigli, non solo non riusciremo a favorire la nostra azienda (o il nostro brand) ma rischieremo persino di danneggiarci; se difatti un nostro cliente giungesse su una pagina con poche notizie, poco interesse e soprattutto pochi fan potrebbe facilmente ridimensionare l'idea positiva della nostra azienda. Il succo della questione quindi qual è? Scegliamo Facebook per trovare clienti solo se abbiamo intenzione di impegnarci seriamente: l'oro c'è ma per raggiungerlo occorre scavare duramente.

Vuoi realizzare e mantenere un sito professionale? - Scrivici, l'AAC Network si occupa da anni di realizzazione, gestione, posizionamento e restyling di siti web! Curiamo i nostri lavori nel dettaglio per permettere di raggiungere obiettivi concreti.

 
<< INDIETRO