<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente è registrato qua e là, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> ArcadiA Club - Cedro dell'Himalaya (Cedrus deodara) <% sez_id = 14 immm = "sopravvivenza" categoria = 14 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "36" sc_asp = 1 %> <%-- --%>
 
- Cedro dell'Himalaya -
 
SCHEDA TECNICA LEGATA ALLA SOPRAVVIVENZA
Riconoscere le piante e farne, in caso di necessità, il giusto uso.


Cedro dell'Himalaya
 

Cedro dell'Himalaya
Nome scientifico: Cedrus deodara
Tipologia: Albero sempreverde
Potere calorifico: 80

Descrizione: come riconoscere la pianta

Introdotto in Europa nel 1800, il cedro dell'Himalaya (noto anche come albero degli dei) è una pianta originaria dell'omonima catena montuosa, ma cresce spontaneamente anche in Afghanistan e in Nepal occidentale. Le sue dimensioni sono notevoli: può arrivare a 60 metri di altezza e ad una circonferenza del tronco di 7,3 m. Il portamento è conico anche nella piante più avanzate d'età, al contrario di quello che accade con altri cedri. Il suo tronco è dritto e colonnare, ricoperto da corteccia grigio-bruna, con piccole fessure. I rami sono orizzontali con estremità penzolante. Le foglie dei brachiblasti sono a ciuffi di 20-30 aghi di lunghezza tra i 2,5 e i 4,5 cm, quelle dei macroblasti sono invece disposte a spirale lungo tutto il ramo. Nella stagione autunnale questo cedro produce coni maschili da 4-7 cm dapprima verdastri e poi bruno-rosati, mentre quelli femminili sono inizialmente più piccoli ma in due anni maturano raggiungendo i 7-13 cm di lunghezza e diventando di colore bruno.

Cosa può fare e come utilizzarla

È possibile vederlo nei parchi in tutta la sua maestosità, dunque è coltivato principalmente a scopo ornamentale.

Più da vicino...

Cedro dell'Himalaya - Dettaglio <% 'ADV_ORGANIZER 1.1 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,120,90,,,9,,1,0,1,)) %>

 


<% 'ADV_ORGANIZER 1.1 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,728,90,,,7,,1,0,1,)) %>
<< INDIETRO