ArcadiA Club
ArcadiA Club


AAC FORUM     AAC News     AAC Box    



Home Page   Home Page
manga.htm   Manga Draw - FORUM sezione  Vai al FORUM
 
Username:
Password:
Iscriviti!  |  Recupero password



Iscriviti GRATIS, potrai navigare senza questa
fascia e accedere a contenuti esclusivi:

    E-Mail:

Password:



 

Imparare a disegnare manga
 
Ingrandisci testo | Stampa testo | Invia ad un amico | Inserisci commento


Articoli Disegnare la pupilla l'iride dell'occhio



Uno sguardo intenso

Una delle più evidenti peculiarità che distingue lo stile di disegno manga è quella degli occhi enormi, luminosi, espressivi: in questo tutorial andremo a sottolineare che cosa accade variando posizione e dimensione di iride e pupilla con particolare attenzione a come questo altera il personaggio in termini di espressività momentanea e/o addirittura di cambiamento di carattere/personalità...

Tutorial sul disegno manga


Disegnare la pupilla l'iride dell'occhio - Figura 1




FIGURA 1

 Immagini di esempio

1) per prima cosa osserviamo le tre figure a lato e cerchiamo di coglierne le "sottili" differenze, impariamo a distinguere l'iride dalla pupilla (in termini di disegno in stile manga):

  • la pupilla è la parte centrale nera che si dilata e si restringe (in base a luce, ombra, situazione, ecc.);
  • l'iride è l'area rifrangente che sta immediatamente intorno alla pupilla (prima dell'area bianca);

2) analizziamo ora gli occhi proposti in figura 1 (senza lasciarci influenzare da sopracciglia, taglio, ecc.) e traiamo delle conclusioni:

  • in fig.1A abbiamo iride e occhi che nello stile manga appaiono normali (atteggiamento regolare);
  • in fig.1B abbiamo pupille ristrette che possono significare 2 cose: forte luce o grande attenzione;
  • in fig.1C pupille dilatate, segno di scarsa illuminazione, stupidità, dolcezza, assopimento, relax (ecc.);
  • in fig.1D pupille e iride rimpicciolite in proporzione e vediamo che il personaggio non è più lo stesso;
  • in fig.1E pupille e iride ingrandite e ci accorgiamo ancora che il personaggio non è più lo stesso;


Disegnare la pupilla l'iride dell'occhio - Figura 2

FIGURA 2

 Immagini di esempio

3) molte volte soggetti poco espressivi trovano la loro mancanza in una scarsa cura della simmetrica di iride e pupilla; a tale scopo non dimentichiamo mai che (fig.2):

  • salvo strabismo o costrutti particolari le 2 iridi si muovono tra loro simmetricamente;
  • salvo strabismo o costrutti particolari le 2 pupille si muovono tra loro simmetricamente;
  • se il soggetto guarda lo spettatore la pupilla è appoggiata alla palpebra superiore (fig.1A);
  • se il soggetto guarda lo spettatore l'iride deve essere visibile per soli 3/4 (fig.1A);
  • se il soggetto guarda verso l'alto o il basso metà iride scompare sotto la pelle (fig.2F e G);
  • se il soggetto guarda verso il basso la pupilla è in parte nascosta nella parte inferiore (fig.2F);
  • se il soggetto guarda verso l'alto la pupilla è in molto nascosta nella parte superiore (fig.2G);
  • se guarda a destra/sinistra l'iride non scompare ma si appoggia al lato in direzione (fig.2H);
  • se guarda a destra/sinistra la pupilla non è al centro dell'iride ma si muove in direzione (fig.2H);
  • soprattutto nei primi piani se la pupilla è asimmetrica il risultato è molto scarso (fig.2I);
  • due iridi disegnate asimmetricamente danno un grave squilibrio alla composizione (fig.2L);
  • da lontano la differenza iride-pupilla si perde: per far capire la direzione dello sguardo rimpiccolire l'iride;
  • di solito l'iride è visibile interamente e separata dai bordi solo quando gli occhi sono spalancati;


Disegnare la pupilla l'iride dell'occhio - Figura 3

FIGURA 3

 Immagini di esempio

4) in conclusione (fig.3) ecco alcune riflessioni interessanti (alcune delle quali vengono stravolte, pur motivatamente, da alcuni professionisti):

  • rimpicciolire l'iride accentua le espressioni del soggetto ma allo stresso tempo lo rende meno fascinoso;
  • ridurre iride e pupilla ad un cerchietto è un costrutto astratto che rende bene lo stupore (fig.3M);
  • ingrandire l'iride dà più fascino al soggetto ma rendere più ardua la resa della sua espressività (fig.1E);
  • più l'iride è minuta più si deve fare attenzione alla simmetria e tridimensionalità dei 2 occhi (fig.3M);
  • in genere hanno iridi piccole i personaggi secondari, iridi medie i più importanti e grandi quelli femminili;
  • il campo visivo non è dato dall'iride ma dalla pupilla, senza questa il soggetto non può vedere nulla;
  • a iridi piccole corrispondono spesso personaggi più infidi o mediocri, a iridi grandi più dolci e importanti;
  • occhi senza pupille danno fascino ma tolgono carattere complicano la resa dello stato d'animo (fig.3N);
  • l'occhio è una specie di sfera, muoviamolo in modo tale che la sua tridimensionalità venga esaltata;
  • per trasmettere "sfiducia" è possibile impostare una dimensione differente dell'iride nei 2 occhi (fig.3P);
  • occhi senza pupilla o iride diventano molto aggressivi ma diventa difficile renderne lo stato d'animo;
  • pupilla e iride (fig.3Q) non sono per forza rotonde, possono essere ovali, quadrate, esagonali (ecc.).

Scritto da:
aFiGoZ


 
 









 
Manga Draw Torna alla sezione Manga Draw
 


Video collegati Visualizza i video di questa pagina
Visualizza video sull'argomento "come".
Visualizza video sull'argomento "disegnare".
Visualizza video sull'argomento "occhio".
Visualizza video sull'argomento "iride".
Visualizza video sull'argomento "pupilla".
Visualizza video sull'argomento "come disegnare occhio iride pupilla".


Dì la tua: cosa ne pensi?
Esponi il tuo punto di vista e condividilo con migliaia di persone

Oggetto nuova discussione:


Testo del messaggio:

E-Mail:

Quanto fa più dieci:




 





^ TOP  
Linkaci | Segnala errore | Invita | Stampa


pubblicità | privacy | visione | diritti | ufficio stampa | donazioni | scrivici
© 1999-2017 - P.IVA 02284690035 - Grafica, layout e contenuti sono di esclusiva proprietà di ArcadiA Club.

Powered by:
Spazi pubblicitari di alto livello
 

Compra in un click! | Cerca prodotti in offerta: