<%@ Page Language="VB" ResponseEncoding="iso-8859-1" Inherits="AACPage" %> <%@ import Namespace="System.Data" %> <%@ import Namespace="System.Data.Oledb" %> <%@ import Namespace="System.Data.ODBC" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="header" Src="~/header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="footer" Src="~/footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioHeader" Src="~/service/include/telaio_header.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="telaioFooter" Src="~/service/include/telaio_footer.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="autoreFile" Src="~/service/include/autore_file.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aggiornamenti" Src="~/service/include/aggiornamenti.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost" Src="~/forum/inc_ultimi_post.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="ultimiPost3" Src="~/forum/inc_ultimi_post_nuovo.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="aspect" Src="~/service/include/aspect.ascx" %> <%@ Register TagPrefix="aac" TagName="adsenseGenerator" Src="~/service/include/adsense_generator.ascx" %> <% 'Il controllo per il paging correntemente Ŕ registrato qua e lÓ, ma andrebbe 'eliminato da tutte le parti e messo qui '<'%@ Register TagPrefix="aac" TagName="paging" Src="~/service/include/paging.ascx" %'> %> Disegnare un'espressione di donna/ragazza triste | ARCADIACLUB.COM <% sez_id = 21 immm = "manga" categoria = 7 #CONST aspect_asp = 0 forum_id_asp = "34" sc_asp = 1 %> <%-- --%> ´╗┐
Imparare a disegnare manga
 
´╗┐
<% IF NOT PaginaAAC.NOTITA THEN %> Ingrandisci testo | Stampa testo | Invia ad un amico | Inserisci commento <%End If%>


Articoli Donna triste e sconsolata


<% 'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,336,280,,,10,,1,1,1,)) %>

Un "Gigante"

Sovente ci si trova a dover descrivere uno stato d'animo triste con il solo uso del volto di un personaggio: per fortuna ottenere un discreto effetto Ŕ relativamente semplice; la difficoltÓ sta unicamente nel "muovere" quelle parti del viso che normalmente si ritengono immobili...

Tutorial sul disegno manga


Donna triste e sconsolata - Figura 1

<% 'ADV_ORGANIZER 1.0 | formato, categoria, base, altezza, unico, disposizione, voto, dove, numero,tipo,refresh,output response.write(organize_adv(0,categoria,120,240,215,,9,,1,1,1,)) %>

FIGURA 1

 Immagini di esempio

1) Ancora una volta il segreto "per approdare" ad un buon disegno sta nell'esprimere correttamente la mimica delle varie parti del volto (occhi, bocca e sopracciglia);

2) esaminiamo fin da subito i tratti base della figura 1 (la quale, per motivi di chiarezza, presenta caratteri leggermente "estremizzati"):

  • le sopracciglia sono inclinate con una curvatura molto accentuata (fig.1 in blu);
  • le sopracciglia vanno a sovrapporsi dolcemente con la parte superiore dell'occhio (fig.1 in blu e verde);
  • le sopracciglia si prolungano fino a oltre la sovrapposizione (fig.1 in blu);

3) la forma dell'occhio deve risultare invece inclinata come a formare con i suoi assi un ipotetico triangolo isoscele (fig.1 in giallo);


Donna triste e sconsolata - Figura 2

FIGURA 2

 Immagini di esempio

4) tutte le curve presenti sul viso (fig.1 in verde) al fine di ottenere un risultato credibile devono avere la concavitÓ verso il basso ( in direzione del mento insomma);

5) la pupilla deve essere abbastanza lucida (un po' pi¨ del normale) e le palpebre leggermente socchiuse se non addirittura totalmente distese (fig.2 e 3);

6) la bocca (fig.2 e 3) non deve essere troppo aperta ma nemmeno troppo chiusa (questo serve a rendere la tristezza come un momento di riflessione "distratta");

7) lo sguardo deve seguire un oggetto inesistente (deve essere direzionato ovvero verso un punto della scena dove non c'Ŕ nulla o perlomeno dove c'Ŕ un oggetto secondario facente parte dello sfondo);

8) il naso, salve casi molto particolari, non altera praticamente in alcun modo l'espressivitÓ della tristezza;


Donna triste e sconsolata - Figura 3

FIGURA 3

 Immagini di esempio

9) per quanto riguarda i particolari (fig.3) si pu˛ dire che sarebbe un "tocco di classe" introdurre elementi come:

  • mento che si evidenzia (come quando si sta per scoppiare a piangere);
  • pieghe aggiuntive (su fronte, mento o occhi);
  • ombre pi¨ marcate;
  • se Ŕ il caso, qualche sporadica lacrima;
  • labbra espressive;
  • una buona inquadratura;
  • braccia ma soprattutto mani espressive;
  • se il soggetto Ŕ seduto, gambe raccolte vicino al corpo;
  • ciglia curate in posizione e forma;
  • capelli ben illuminati;
  • capelli al vento.

<% dim autore_file as string = "aFiGoZ" %> ´╗┐<% author.Autore = autore_file %>

 
´╗┐