ArcadiA Club
ArcadiA Club


AAC FORUM     AAC News     AAC Box    



Home Page   Home Page
articoli.htm   Articoli - FORUM sezione  Vai al FORUM
 
Username:
Password:
Iscriviti!  |  Recupero password



Iscriviti GRATIS, potrai navigare senza questa
fascia e accedere a contenuti esclusivi:

    E-Mail:

Password:



 

 
- Articolo -
 
Scritto da: aFiGoZ | Discuti sul FORUM
ARTICOLO IMMAGINE


Reazioni ed effetti di fronte ad un'opera d'Arte
La differenza tra l'arte riconoscibile e l'Arte innovativa.

L'essenza dell'arte sta nell'innovazione e nello sconvolgere. Immaginiamo di essere degli artisti e di voler creare un'opera d'Arte nel senso più puro del termine, come possiamo capire se la nostra creazione è all'altezza del nostro obiettivo? Molto semplice: se, mentre crediamo di aver raggiunto un risultato, veniamo accettati e riconosciuti da tutti, se ognuno trova risposte ai nostri "perchè", se siamo apprezzati, ebbene significa che stiamo sbagliando strada.

Se ci riconoscono è perchè non abbiamo dato vita a nulla di nuovo, abbiamo messo insieme un qualcosa che, proprio in virtù della sua "facilità" di elaborazione, non può dirsi "innovativa". Caliamoci nella situazione. Se chiunque associa all'idea di Arte ciò che abbiamo creato significa che il nostro lavoro ha dei precedenti o che ne racchiude abbastanza da poter essere comunemente associato ad un paradigma ben definito. Non è Arte la copia, non lo studio, non l'adattamento.

Di fronte alla vera Arte l'osservatore non può che avere due scelte: rifiutarla o lasciarsi sconvolgere. Un'opera innovativa invita a porsi domande, rende morboso il desiderio di coglierne i "perchè" (celati o assenti), sviluppa fortissime sensazioni. L'irrazionalità e/o la complessità di una grande scelta artistica risponde al bisogno di chi, oppresso della ripetitività dilagante, si vuole misurare con situazioni e idee impensate.

In questo senso l'Arte è il motore del mondo, possiamo dire che cos'è stata in passato, scomporla, ma non possiamo immaginarne i canoni nel futuro poichè nulla osa di più nella piramide delle applicazioni intellettive. Il capolavoro è quel qualcosa che fa parlare di se nel presente ma non viene compreso (se non da una ristretta cerchia di menti "illuminate"). L'uomo comune non può che rigettare qualcosa che non capisce, un ente o gruppo di enti che non è in grado di ricondurre a situazioni e schemi già presi in considerazione.

Solo i secoli, invecchiando l'Idea e creando dei precedenti, possono spiegare e diffondere i "perchè" dell'assurdo, decostruirlo, scomporlo ed infine: banalizzarlo. L'incomprensibile decentra ogni certezza e apre le porte a nuovi orizzonti, al cambiamento.

 


Reazioni di fronte ad un'opera d'Arte
 
<< INDIETRO    


Video collegati Visualizza i video di questa pagina
Visualizza video sull'argomento "opera".
Visualizza video sull'argomento "arte".
Visualizza video sull'argomento "reazioni".
Visualizza video sull'argomento "effetti".
Visualizza video sull'argomento "opera arte reazioni effetti".


Dì la tua: cosa ne pensi?
Esponi il tuo punto di vista e condividilo con migliaia di persone

Oggetto nuova discussione:


Testo del messaggio:

E-Mail:

Quanto fa più dieci:




 





^ TOP  
Linkaci | Segnala errore | Invita | Stampa


pubblicità | privacy | visione | diritti | ufficio stampa | donazioni | scrivici
© 1999-2017 - P.IVA 02284690035 - Grafica, layout e contenuti sono di esclusiva proprietà di ArcadiA Club.

Powered by:
Spazi pubblicitari di alto livello
 

Compra in un click! | Cerca prodotti in offerta: